Il blog di eDreams icon
Il blog di eDreams
  •   2 minuti di lettura

San Fermin a PamplonaLe otto di mattina…
I primi raggi del sole illuminano le strade di Pamplona, che vibrano sotto i colpi dei tori scalcianti…
Un fazzoletto rosso sventola al collo di uno dei tanti uomini che aspettano di poter sfidare questi enormi animali e poi… scoppia il razzo nel cielo, si aprono i cancelli… adesso il terreno trema al ritmo della corsa degli uomini e dei tori.

L’arena è il punto di arrivo e durante il percorso l’obiettivo è solo uno: vincere la sfida contro la forza della natura!

Questa è l’emozione di ogni encierro di Pamplona, l’appuntamento con l’adrenalina allo stato puro, l’evento che maggiormente rappresenta la festa di San Fermin nel mondo.

Maglietta e pantaloni bianchi e un fazzoletto rosso sono d’obbligo in quest’occasione, soprattutto se si vuole essere parte dell’onda rossa che sfida i tori; per il resto la voglia di festa, di allegria e di scoprire gli usi, i costumi e i sapori tipici della Spagna renderanno il momento indimenticabile.

Preparati a gridare “Viva San Fermin!”, a dormire di giorno e vivere dalla notte all’alba, a farti rapire dai fuochi artificiali di ogni sera… e non scordarti poi di farti una foto nei luoghi più significativi della festa: la curva di Mercaderes-Estafeta, la Piazza del Municipio e la Plaza de Toros.

Ricordati però che correre davanti ai tori non è uno scherzo:

Immagine anteprima YouTube

Consigli dal Blog di eDreams

Per chi vuole fermarsi più di un giorno e vivere più intensamente la festa (o solo per riposarsi dopo aver corso davanti ai tori 😉 ) eDreams segnala alcuni hotel a Pamplona.

Gli aeroporti più vicini con voli diretti dall’Italia sono quelli per Bilbao e Saragozza, da dove si può poi proseguire facilmente in auto o treno.

Conosci più da vicino San Fermín, la festa più famosa di tutta la Spagna, con il blog di viaggi eDreams!

Prendi fiato e corri a Pamplona!

footer logo
Fatto con per te