https://plus.google.com/104279380914532731040/posts i 250 anni del sandwich - Blog di viaggi - eDreams

I 250 anni del sandwich

Scritto 24/05/2012 No commenti

250 anni fa a Sandwich, una piccola cittadina del Kent, nasceva l’abitudine di infilare tra due fette di pane un pezzo di carne, per consumare un pasto veloce ma delizioso. Prendeva forma così uno degli snack più amati del mondo: il panino.

Chi crede che il panino sia uno sfizio popolare precluso ai palati fini, è fuori strada. Il pane farcito ha infatti un’origine “aristocratica”, in quanto frutto del capriccio di un nobile. Precisamente di John Montagu, quarto conte di Sandwich, che nel 1762 iniziò a farsi servire durante le interminabili partite a carte, della carne racchiusa tra due strisce di pane. Da quel momento, la rivoluzionaria idea si diffuse a corte e poi tra i cittadini di Sandwich, fino a diventare una vera istituzione gastronomica in Gran Bretagna e poi nel resto del mondo.

Compleanno sandwich

Foto di insouciance su flickr

Se il sandwich, evolutosi poi includendo infinite farciture, è rigorosamente made in Britain, il suo parente stretto tramezzino è tutto italiano, torinese per l’esattezza. A presentarlo per la prima volta fu nel 1925 il caffè Mulassano, ancora oggi tempio del gusto della città sabauda; il suo nome è invce frutto della fantasia del geniale Gabriele D’Annunzio.

L’anniversario del sandwich può essere un pretesto per organizzare una gita nell’omonimo splendido borgo medievale. Già porto importante, conserva begli edifici di epoche diverse, che si stringono attorno alle tre chiese romaniche  e gotiche del paese: St Clement, St Peter e St Mary. Verso il molo s’innalza il pittoresco torrione che sorveglia il fiume e il Fisher Gate, di origine medievale. Tutta la contea del Kent merita una visita: incastonata tra Londra e il continente, è conosciuta anche come “giardino d’Inghilterra”, grazie ai tanti meravigliosi giardini che colorano la zona e le conferiscono una bucolica atmosfera idilliaca.

Compleanno sandwich

Foto di Neville 10 su flickr

E se nel frattempo vi è venuta voglia di un panino, ve ne consigliamo un paio autenticamente italiani.

Panino con la cotoletta

Compleanno sandwichIngredienti: petto di pollo, uovo, burro, pangrattato, maionese, yogurth greco, cetriolini, pomodorini, olio, aglio, pepe, timo, lattuga.

Una variante più “estiva” di uno dei grandi classici della nostra tradizione. Preparate le cotolette anche il giorno prima (sono buonissime anche fredde), passando i petti di pollo nell’uovo e nel pangrattato e friggendoli in abbondante olio per qualche minuto. Fate saltare in padella dei pomodorini con un filo d’olio, aglio e timo; infine preparate la salsa, a base di maionese, yogurth e cetriolini tritati. Farcite il panino anche con una fetta di lattuga.

Panino con la mortadella

Compleanno sandwichLa mortadella bologna appena tagliata, con il suo aroma così tipico e il gusto leggermente speziato, è uno dei salumi italiani più tipici e tra i più utilizzati per farcire i panini. E’ perfetta con il pane casereccio o con la focaccia, accompagnata da una fetta di provolone dolce e melanzane grigliate.