Il blog di eDreams icon
Il blog di eDreams
  •   6 minuti di lettura

Noi li seguiamo quotidianamente e viaggiamo attraverso i loro occhi durante le loro avventure in ogni angolo del mondo.

Di chi stiamo parlando? Di alcuni dei migliori Travel Blogger italiani, sempre pronti a incuriosire su destinazioni in cui non siamo ancora stati e a sciogliere dubbi quando si tratta di organizzare un viaggio. Si perché ovunque vogliate andare è probabile che uno di loro ci sia già stato e abbia scritto un post con le risposte che cercate.

Ne abbiamo intervistati 4 per saperne di più sul loro lavoro, su come affrontano un viaggio e per conoscerli così un po’ meglio. Seguiteli, e viaggiate insieme a loro.

travel bloggers

Non solo turisti

Sito: www.nonsoloturisti.it  –  Twitter: @viaggiatori

Non solo turisti
Marco di @nonsoloturisti

Marco, com’è cambiata la tua vita da quando viaggi anche per lavoro? Ti ha aiutato a guardare il mondo in modo diverso?

Parecchio: adesso visito posti che non avrei mai pensato di vedere e nella maggior parte dei casi ne rimango positivamente sorpreso. E’ il modo migliore per scoprire destinazioni poco conosciute e visitate

Quando decidi di intraprendere un viaggio, quali sono gli step che segui per organizzare l’esperienza?

Conosco e seguo molti travel blogger (sopratutto stranieri) e sulla base dei loro consigli mi oriento per la mia prossima destinazione di viaggio. Una volta scelta la meta, inizia la ricerca online su cosa vedere e visitare in loco, costi dei voli per raggiungere la destinazione, dove dormire i primi due giorni…

In che momento o occasione hai sentito la “vocazione” a diventare travel blogger e quali sono stati i primi passi per arrivare dove sei ora?

I veri travel blogger prima viaggiano (quindi sono in primis viaggiatori) e poi iniziano un blog. Io ho aperto il mio primo blog (thinkingnomads.com, in inglese) durante il mio viaggio di un anno in giro per il mondo nel 2005 raccontando e documentando le mie esperienze. Sono seguiti altri viaggi e avventure e la nascita del blog italiano www.nonsoloturisti.it

Non partiresti mai senza…

Macchina fotografica, ipad, telefono e carica batteria esterna..

Viaggiare da Soli

Sito: www.viaggiaredasoli.net  –  Twitter: @ViaggiaredaSoli

viaggiaredasoli.org
Francesca di @ViaggiaredaSoli

Francesca, com’è cambiata la tua vita da quando viaggi anche per lavoro? Ti ha aiutato a guardare il mondo in modo diverso?

La mia vita è cambiata in molte cose, non so cosa sia la routine, nel bene e nel male, o meglio, ho scelto di non avere una routine. Ho più chiare quali siano le cose e le persone importanti per me, ho più coscienza di quanto siamo fortunati anche se non riusciamo mai a guardare al di là del nostro naso.

Quando decidi di intraprendere un viaggio, quali sono gli step che segui per organizzare l’esperienza?

Per prima cosa compro una guida, poi chiedo ad amici (di cui mi fido) che sono già andati nella destinazione prescelta, poi leggo la guida, tutta; così sottolineo i posti che mi piacerebbe visitare e stimo un itinerario di massima che poi quasi mai rispetto.

In che momento o occasione hai sentito la “vocazione” a diventare travel blogger e quali sono stati i primi passi per arrivare dove sei ora?

Ho sempre amato scrivere di viaggi e dare consigli pratici, nel 2009 li misi su un sito, che tra l’altro uso ancora [chetiporto.it], ma non avevo capito che scrivere sul web non è la stessa cosa che scrivere ad un amico. La differenza è arrivata dopo che ho studiato. Ho dedicato molto tempo ha studiare il web e il SEO, solo dopo è nato ViaggiaredaSoli, ma in questo mondo non si finisce mai di aggiornarsi. Chiunque pensi che basti “la passione”, come concetto astratto, e scrivere, si sbaglia, c’è una professionalità sotto.

Non partiresti mai senza…

Non partirei mai senza una macchina fotografica.

footer logo
Fatto con per te