Il blog di eDreams icon
Il blog di eDreams
  •   1 minuti di lettura

Sabato 14 giugno, l’Italia ha fatto il suo ingresso trionfale ai Mondiali di Calcio 2014 in Brasile battendo l’Ingilterra per 2-1. La città che ha ospitato la partita di cui tutti i nostri connazionali parlano ormai da giorni (sbizzarrendosi sui gesti di Balotelli, sullo stile evergreen di Pirlo o sulla pettinatura di Paletta) è Manaus, la capitale dello stato di Amazonas. Un prospero centro fluviale e industriale che però è conosciuto soprattutto per essere il punto da dove cominciare l’esplorazione della Foresta Amazzonica; il polmone Verde del mondo, un ecosistema così affascinante dal punto di vista ambientale ed umano da meritare di essere visto almeno una volta nella vita. Ma le attrazioni di Manaus sono anche il suo centro città, il suo lungo fiume e le sue emblematiche spiagge.

Segiuteci in questo viaggio fotografico alla scoperta della città brasiliana che ha accolto la nostra Nazionale di calcio e le ha portato così tanta fortuna.

Il nuovo stadio di Manaus, l’Arena da Amazônia, accoglie la partita tra Italia e Inghilterra

Vista del porto sul Rio Negro a Manaus

La spiaggia di Ponta Negra

Una bandiera inglese spicca sulla facciata di una casa del centro storico di Manaus

Il Mercado Adolfo Lisboa

Vista dell’enorme Praça da Saudade

Pronti per la Coppa del Mondo 2014!

Il rio Guaporé, nella Foresta Amazzonica brasiliana

Il dettaglio di un palazzo nel centro di Manaus

Una lunga spiaggia sul Rio delle Amazzoni

Alba sul Rio Negro

L’Arcipelago di Anavilhanas, il secondo maggior arcipealgo fluviale del mondo

footer logo
Fatto con per te