Il blog di eDreams icon
Il blog di eDreams
  •   2 minuti di lettura

L’acqua. Il 70% del nostro pianeta e del corpo umano. L’ambiente dove, tre miliardi di anni fa, ha avuto origine la vita. La linfa vitale della Terra, non solo indispensabile per l’esistenza fisica, ma anche per quella spirituale.

Le distese di acqua dei mari e degli oceani garantiscono la nostra sopravvivenza e quella di migliaia di esseri viventi, dando origine a una straordinaria biodiversità e un mondo sommerso che si offrono con poetica intensità a chi si avventura sotto la superficie marina. A volte si tratta di superare le proprie paure per raggiungere una profondità e una leggerezza che mai si sarebbero credute possibili, altre volte si può essere rapiti dalla danza armoniosa delle creature sottomarine, altre ancora imbattersi in un tesoro forse già scoperto da antiche civiltà. In tutti i casi, dare una sbirciatina sott’acqua è un’esperienza che vale la pena provare almeno una volta nella vita.

Un incontro ravvicinato. Sarà l’immaginazione, ma sembra che questo gigantesco cetaceo ci voglia regalare un sorriso.

[youtube width=”600″ height=”300″]http://youtu.be/f7-y8LC50r8[/youtube]

La balena azzurra è il più grande tra i cetacei viventi, arrivando fino a 33 metri di lunghezza per 160 tonnellate di peso. La maggioranza delle specie di grandi balene sono a rischio di estinzione a causa della caccia a cui sono sottoposte. Come si può non amare questi animali che esprimono saggezza, gioia, calma?

Pace, armonia. Una volta superata la diffidenza, tutto diventa più accogliente.

[vimeo width=”600″ height=”300″]http://vimeo.com/23079092[/vimeo]

Le meduse del mare di Palau rimasero intrappolate migliaia di anni fa, quando il mare iniziò a recedere, in questo bacino naturale, evolvendosi in nuove specie che hanno ormai perso quasi tutta la loro abilità urticante.

Saltare oltre il limite, sempre più verso il fondo, solo con l’aiuto della mente.

[youtube width=”600″ height=”344″]http://youtu.be/uQITWbAaDx0[/youtube]

Guillaume Néry è famoso in tutto il mondo per la pratica del “free diving”, uno sport che consiste nell’addentrarsi nelle profondità marine solo trattenendo il respiro, senza l’aiuto dell’ossigeno. In questo cortometraggio, diretto da Julie Gautier, Guillaume scende nel Deep’s Blue Hole (alle Bahamas, la fossa sottomarina più profonda del mondo) solo con i suoi occhialini.

Una danza subacquea, un’esplosione di colori, forme, vivacità.

[vimeo width=”600″ height=”300″]http://vimeo.com/31662514[/vimeo]

Dimakya Island, situata a nord della regione di Palawan nelle Filippine, è un luogo splendido; la barriera corallina che circonda l’isola è l’habitat naturale di varie specie di tartarughe e di moltissimi pesci. L’autore del video, Sarosh Jacob, ha girato la maggior parte di questo filmato in una sola immersione.

Nelle profondità degli abissi, stupefacenti predatori si ingegnano per sopravvivere.

[youtube width=”600″ height=”300″]http://youtu.be/UXl8F-eIoiM[/youtube]

Rane pescatrici e altri “mostri” delle oscure profondità marine attraggono ignari pesci con le loro strane, vivaci, meravigliose esche luminose. Questo video è tratto dalla splendida serie The Blue Planet della BBC.

Per chi non teme la claustrofobia e si avventura in passaggi sempre più ristretti, la sorpresa è un universo inesplorato.

[youtube width=”600″ height=”300″]http://youtu.be/Z7OO10PVmXc[/youtube]

Le immersioni nei cenotes, grotte sottomarine disseminate lungo la Riviera Maya messicana, sono una vera e propria arte. Che prevede soprattutto di non farsi mai prendere dal panico, mentre si attraversano le caverne totalmente allagate e le gallerie incredibilmente anguste. Dal canale BBC Earth.

footer logo
Fatto con per te