https://plus.google.com/104279380914532731040/posts Morterone e la polenta taragna - Blog di viaggi - eDreams

Piccolo comune, ricetta sostanziosa

Scritto 28/02/2012 No commenti

Abbiamo preso spunto dal concorso “Paese che vai…ricetta che trovi”, per proporvi una meta insolita ma decisamente da non perdere per gli amanti della buona tavola.

morteroneMorterone, in Valsassina (Lecco) è il comune più piccolo d’Italia. 30 residenti vivono in questo minuscolo centro delle prealpi lecchesi, raggiungibile solo in auto con tre quarti d’ora di percorso che allontana gradualmente dal caos cittadino e svela bellissimi panorami. Un affascinante borgo che però vuole scrollarsi di dosso l’immagine legata solo alle proprie dimensioni, per far conoscere ai visitatori la ricchezza del patrimonio artistico e gastronomico.

Non c’è bisogno di andare chissà dove per trovare atmosfere d’altri tempi e assaporare la sensazione di lontananza dalla civiltà: basta un’escursione da Lecco, e oltretutto qui si mangia decisamente molto meglio che sull’Himalaya!

I formaggi sono il punto forte della produzione della Valsassina, soprattutto l’ottimo taleggio, e servono anche per preparare la ricetta più tipica della zona, la nutriente polenta taragna. Questa polenta viene preparata con farine miste di mais e grano saraceno alle quali, a cottura ultimata, si aggiungono in grande quantità burro e formaggi semigrassi. La polenta taragna è un piatto molto saporito, che può essere apprezzato da solo come piatto unico o più spesso accompagnato da salsicce o altri tipi di carne.

polenta taragna

Come si prepara?

Mettete in un paiolo di rame l’acqua e portatela ad ebollizione, poi salatela e versate la farina (comprate quella apposita per polenta taragna) a pioggia, mescolando continuamente. Continuate a mescolare la polenta finchè non sarà cotta, ci vorranno circa 50-60 minuti. Nel frattempo tagliate il burro e i formaggi (taleggio, gorgonzola, grana, crescenza, fontina) a pezzetti e uniteli alla polenta abbassando il fuoco. Fate amalgamare gli ingredienti per cinque minuti o comunque fino al loro completo scioglimento e servite immediatamente la polenta taragna sparsa in un tagliere.

Forse il vostro livello di colesterolo subirà un temporaneo innalzamento e questo pasto “importante” richiederà una successiva siesta, ma vi garantiamo che ne varrà la pena!

Buon appetito!