Il blog di eDreams icon
Il blog di eDreams
  •   3 minuti di lettura

Il mese di settembre con il suo clima fresco di fine estate è un periodo ideale per visitare alcuni luoghi di grande interesse paesaggistico, immersi nel verde, ancora strettamente legati alle tradizioni locali. Scopriamo insieme al portale delle vacanze della natura, Agriturismi.it, alcune delle località e borghi più belli d’Italia, che punteggiano le colline e le campagne, lontano dai ritmi frenetici delle più popolari località marittime, ideali per assaporare stili di vita autentici e ancorati al territorio.

Arquà Petrarca, perla dei Colli Euganei

Flickr-photo-by-Giacomo-Piaser-Creative-Commons
Flickr-photo-by-Giacomo-Piaser-Creative-Commons

Terra di rinomate località termali come Montegrotto e Abano Terme, i Colli Euganei, una serie di dolci colline di origine vulcanica che impreziosiscono la provincia di Padova, sono anche sinonimo di grande biodiversità, ospitando prati, boschi e macchia mediterranea, con diverse specie animali e vegetali che li rendono una meta interessante per escursioni naturalistiche, trekking e gite in bicicletta nell’aria settembrina. Suggestivo il piccolo borgo di Arquà Petrarca, che prende il nome dal celebre poeta che decise di trascorrere qui gli ultimi anni della sua vita: ancora visitabile è la bella casa che lo ospitò, così come il luogo di sepoltura e la particolare fontana con lavatoi a lui dedicata.

Montalcino, cuore della Val d’Orcia

Flickr-photo-by-Giovanni-Creative-Commons
Flickr-photo-by-Giovanni-Creative-Commons

Definita dall’Unesco patrimonio dell’umanità per i paesaggi unici caratterizzati dalle lunghe file di cipressi, i colli verdeggianti, gli antichi casali e borghi impareggiabili come Pienza, la Val d’Orcia è uno dei tratti più incantevoli della Toscana, che racchiude una serie di tesori come l’antico borgo di Montalcino, reso celebre dal vino che qui si produce, il Brunello. Il centro storico di struttura medievale è dominato dall’imponente Rocca, una fortezza pentagonale dai cui bastioni si può ammirare uno splendido panorama sull’intera vallata. Caratteristico il Palazzo dei Priori con l’alta torre, che sovrasta gli intricati vicoli, punteggiati di botteghe artigianali ed enoteche.

Castelluccio e Norcia, l’Umbria ad alta quota

Monte-Vettore umbria

Situato a quasi 1500 metri d’altitudine, il piccolo paese di Castelluccio, a breve distanza da Norcia, si trova in un’area incontaminata, dominata dalle alture del Monte Vettore, tra le cime più alte degli Appennini. Il borgo sorge nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini ed ospita specie quali l’aquila reale, il lupo ed il falco. A primavera inoltrata l’altopiano è teatro di un particolare fenomeno naturale denominato Fioritura e dovuto appunto alla fioritura contemporanea di decine di specie floreali diverse che danno luogo ad un tappeto multicolore che ricopre tutta la valle. La più conosciuta Norcia, a meno di 30 km e raggiungibile attraverso una stradina panoramica, ospita l’imperdibile Basilica di San Benedetto del XII secolo con la bella facciata gotica, dedicata al grande santo che qui ebbe i natali.

Caramanico Terme, incanto d’Abruzzo

Abruzzo. Valle dell'orfento
pinterest.com

Caramanico Terme, bella località che si staglia contro il profilo maestoso della Majella, nella riserva naturale dell’Orfento e della valle del fiume Orta, è una meta ideale per un weekend rilassante a contatto con la natura, traendo beneficio dalle sorgenti termali che vi si trovano. Da non perdere il centro storico punteggiato di edicole votive, ma anche eleganti palazzi e fontane, ancora in parte racchiuso dall’antica cinta muraria. Un luogo suggestivo e di grande spiritualità nel silenzio delle montagne e le faggete, dove il corso del fiume Orfento ha disegnato il paesaggio e che nei secoli è stato la meta di tanti monaci ed eremiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

footer logo
Fatto con per te