Il blog di eDreams icon
Il blog di eDreams
  •   3 minuti di lettura

Lo zaino è decisamente il bagaglio simbolo del viaggiatore attivo e indipendente, che cerca sempre la praticità e la comodità per i suoi pellegrinaggi in giro per il mondo. Scegliere quello giusto prima di partire diventa quindi una questione di grande importanza: stiamo parlando del vostro compagno di avventure, la vostra casa pret-a-porter, l’accessorio fondamentale che vi seguirà nel vostro girovagare, su e giù da aerei, autobus polverosi, navi, in ostello come in hotel, con la pioggia o il sole, durante i trekking più impegnativi e durante i momenti di relax…

Consigli zaino backpackers
foto di lukasleonard/webstagram

Tra stili, prezzi e marche diverse di zaini, c’è solo l’imbarazzo della scelta, ma in questo articolo vi diamo qualche consiglio che  speriamo possa esservi utile.

Piccolo è meglio

Forse vi sarà capitato, quando eravate ancora dei viaggiatori alle prime armi, di portarvi dietro troppe cose durante un viaggio zaino in spalla; un errore che può decisamente alterare la vostra esperienza, e non in meglio. Per stroncare il problema sul nascere, la cosa migliore che potete fare è scegliere uno zaino più piccolo: in questo modo, semplicemente, non ci starà tutto!

In generale, le dimensioni di uno zaino variano tra i 35 e i 70 litri; la scelta della capienza dipende da quanto lungo sarà il vostro viaggio, ma noi vi consigliamo di stare sui 45-50 litri. Meglio non riempirlo fino all’orlo (tra shopping e imprevisti, avere dello spazio extra disponibile vi farà comodo!), organizzare il contenuto in modo razionale (sopra le cose che servono subito, nelle tasche gli accessori da avere sempre a portata di mano, eccetera) e dividerlo in borse di plastica in modo che non si bagni.

Una buona idea è quella di inserire nello zaino principale un altro piccolo zainetto da usare per le escursioni di tutti i giorni, per non dover tirare fuori tutto ogni volta che ci si muove.

Leggeri (quasi) come una piuma

regole zainoMentre siete comodamente seduti sul vostro letto a casa e infilate compulsivamente capi e oggetti vari nello zaino potreste non considerare obiettivamente la questione, ma appena arrivati a destinazione, al momento di sollevarlo sulle spalle, è sicuro che maledirete la vostra incapacità di scelta! Perciò, un consiglio: non esagerate con il peso. 12, massimo 15 kg sono il massimo consentito (anche da alcune compagnie aeree low-cost!) per non spaccarvi la schiena.

Cercate sempre la soluzione più leggera per ogni oggetto che porterete con voi: dai prodotti per il bagno agli asciugamani, tutto ha quasi sempre una versione “light” da viaggio; lasciate a casa i vestiti migliori e scegliete capi tecnici e sovrapponibili, facili da lavare e veloci da asciugare. Tenete un po’ di spazio per un kit per il pronto soccorso e un sacco a pelo.

Caratteristiche tecniche

Il cosiddetto “zaino valigia“, quello che si apre lateralmente con una cerniera, è il più comodo perchè, rispetto ai tradizionali zaini ad apertura verticale, non dovrete svuotarlo tutto ogni volta che cercate qualcosa. Ci sono anche zaini tradizionali equipaggiati con una cerniera laterale, che vi consente di infilare la mano e raggiungere più facilmente quello che c’è sul fondo.

zaino viaggioAttenzione alle tasche: meglio scegliere uno zaino con molti comparti interni ed esterni dove infilare le cose più importanti. Altri punti critici sono le cerniere e le cinghie, che devono essere estremamente resistenti. Se non state puntando su un marchio di sicura affidabilità, testate sempre lo zaino prima di comprarlo, chuidendo le zip su e giù un paio di volte e stringendo/alargando le cinghie. Le misure devono essere adatte alla vostra altezza e larghezza delle spalle, quindi provatelo con calma prima di decidervi per l’acquisto. Di solito le taglie sono 3: L, M e S.

Ricordate che un buono zaino deve essere comodo pesando fino a 20 kg; fate un test, una volta in negozio, riempiendolo e facendo poi qualche passo per essere sicuri che non vi faccia male la schiena.

Gli zaini di migliore qualità hanno anche un sistema di ventilazione o di compensazione per non far passare il sudore dei vostri vestiti, aspetto importante soprattutto se avete in programma di camminare parecchio.

x

E voi, viaggiate zaino in spalla di solito? Che caratteristiche deve avere il vostro zaino perfetto?

  • Ali

    Mi chiedo come mai non hanno ancora inventato uno zaino backpackers al quale si possono applicare delle ruote all’occorrenza, in modo tale che se ci sono degli spostamenti piuttosto lunghi si può trainare. Lo so è poco backpackers e molto businnes class …. 🙂

  • Ali

    Mi chiedo come mai non hanno ancora inventato uno zaino backpackers al quale si possono applicare delle ruote all’occorrenza, in modo tale che se ci sono degli spostamenti piuttosto lunghi si può trainare. Lo so è poco backpackers e molto businnes class …. 🙂

  • wal

    Ciao sto pensando di acquistare uno zaino e volevo dei consigli. Sto facendo lo SVE in Francia per un anno quindi quasi ogni weekend parto x visitare qualcosa, vorrei uno zaino diciamo medio che vada bene x viaggi da 3 a 7 giorni, che sia comodo da portare in giro x le spalle e la schiena, ho visto gli zaini da cabina invece di quelli da trekking ma non hanno la cintura in vita giusto? Non è un fattore importante che rende lo zaino non troppo comodo x spalle e schiena? cosa mi consigliate? che capienza? Non so da quanti litri prenderlo. Per fare un paragone un trolley bagaglio a mano quanti litri è? Grazie mille

footer logo
Fatto con per te