Il blog di eDreams icon
Il blog di eDreams
  •   3 minuti di lettura
Amsterdão
imagem de MarcCooperUK no flickr

Amsterdam non sarà forse una tra le 10 città più care d’Europa, ma non è sicuramente nemmeno tra una delle più economiche…Eppure, la città dei canali ha molto da offrire ai turisti ed è possibile, e molto piacevole, visitarla senza spendere troppo. Continuate a leggere e scoprite i nostri suggerimenti per un viaggio low cost ad Amsterdam!

Voli per Amsterdam

Molte compagnie aeree a basso costo, come Easyjet, Transavia o Vueling, volano verso il principale aeroporto di Amsterdam, Schiphol, la migliore opzione se volete arrivare vicino al centro. C’è poi la possibilità di atterrare all’aeroporto di Eidhoven, trovando di solito biglietti più economici. Il problema sta nella distanza: Eindhoven si trova ad un’ora e mezza da Amsterdam. Ryanair, Wizzair e Transavia sono le compagnie aeree low-cost che volano sull’aeroporto di Eindhoven.

Trasferimento dall’aeroporto alla città 

Estação de comboio de schiphol
fonte: mallol su flickr

Se arrivate all’Aeroporto di Schiphol: l’aeroporto è piuttosto vicino al centro della città, facilmente raggiungibile con il collegamento ferroviario della Direct Rail Link; la stazione dei treni si trova vicino all’uscita arrivi del Terminal. I treni partono ogni 10 minuti e il viaggio dura meno di 15 minuti. Il biglietto unico costa 3.60€.

Se arrivate all’Aeroporto di Eindhoven: tenete presente che l’aeroporto non si trova vicino ad Amsterdam e che per raggiungere la città dovrete fare un viaggio in autobus di circa 90 minuti con la compagnia Terravision. Un biglietto di andata e ritorno costa 38,50€ (se lo comprate online) o 40€ (se lo acquistate direttamente allo sportello della compagnia).

Passeggiando per Amsterdam

Biciclette Amesterdam
fonte: dkodigital su flickr

Uno dei modi più autentici per conoscere Amsterdam è in bicicletta (ce ne sono più di 600.000 in città!). Appena arrivati, vi renderete subito conto che ci sono molti posti dove noleggiare biciclette, ma se volete farvi un’idea date un’occhiata all’elenco completo di imprese di noleggio. I prezzi variano a seconda della compagnia, ma sono di solito compresi tra i 10-15€ per bici al giorno.

Un’altra opzione è quella di scoprire Amsterdam con la rete dei mezzi di trasporto pubblico GVB, che comprende metro, autobus e tram. L’OV-chipcard é un biglietto unico che vi permette di usare tutti questi mezzi, e ci sono schede da 24, 48, 72, 96, 120, 144 o 168 ore. Potete acqusitarle direttamente in stazione o in alcuni supermercati.

Suggerimento: anche se è possibile acquistare la OV-chipcards di un’ora direttamente sui mezzi per 2,80€, è più economico comprare le card illimitate (ovviamente a seconda di quanto tempo si rimarrà in città).

Ecco i prezzi delle OV-chipcards da 1 a 7 giorni:

  • 1 giorno (24 ore) €7.50
  • 2 giorni (48 ore) €12.00
  • 3 giorni (72 ore) €16.50
  • 4 giorni (96 ore) €21.00
  • 5 giorni (120 ore) €26.00
  • 6 giorni (144 ore) €29.50
  • 7 giorni (168 ore) €32.00

Attrazioni a Amsterdam

rijksmuseum Amesterdam
fonte: mindfieldz su flickr

Amsterdam ha la più alta densità di musei nel mondo. E se pensate di visitarli tutti o quasi, vi converrà comprare l’Amsterdam City Card. Il'”passe amsterdam” permette un uso illimitato del trasporto pubblico e include l’ingresso a 38 musei e attrazioni e una crociera sul canale.

Prezzi della i amsterdam city card:

  • Pass per 24 ore 42€
  • Pass per 48 ore 52€
  • Pass per 72 ore €62

Considerate che il costo medio di ingresso a un museo è di 15€, così come quello di una crociera, aggiungete il costo del trasporto pubblico e capirete perchè l'”I amsterdam city card”  é una buona opzione.

Alcune delle attrazioni più popolari di Amsterdam sono: o Het Scheepvaart Museum (Museo Marittimo Nazionale), il Rijksmuseum, il maggior museo d’Olanda e dove potrete vedere “Watch The Night” di Rembrandt, il Museo Van Gogh, che ha la maggiore collezione di Van Gogh al mondo e la Casa di Anne Frank (il “rifugio” dove Anne Frank scrisse il suo diario durante la Seconda Guerra Mondiale).

Dove alloggiare?

I quartieri più turistici di Amsterdam sono Central Amsterdam, il Red Light District e Leidseplein. In pratica: le zone più care dove dormire. Se volete spendere meno, potete tranquillamente cercare qualcosa fuori dal centro, perchè la città ha una rete di trasporti pubblici favolosa e anche in bicicletta si raggiungono i luoghi più popolari. Se pensate di viaggiare durante la primavera o l’estate, specialmente nelle date a cavallo del Giorno della Regina (30 di aprile), o quando i Keukenhof Gardens sono aperti (tra marzo e maggio), assicuratevi di prenotare in anticipo per ottenere il prezzo migliore.

Le migliori esperienze gratis a Amsterdam

red light district Amesterdam
fonte: MarcelGermain su flickr

-Passeggiare per i Canali di Amsterdam e perdersi tra questi percorsi acquatici vecchi di 400 anni.  

– Visitare Begijnhof, un giardino interno circondato da case ed edifici. Non pedete la numero #34, la casa più antica della città. 

– Lasciatevi sorprendere dal famoso e “promiscuo” Red Light District (Rossebuurtem holandês).

– Sedetevi su una panchina accanto al fiume Amstel e osservate il ponte levatoio di Magere Brug in azione. Si apre ogni 20 minuti per lasciare passare le barche.  

– Scoprite l’arte dell’epoca d’oro olandese alla Civic Guards Gallery (Schuttersgalerij).

– Se il clima lo permette, approfittate per fare un pic nic al Vondelpark. Sicuramente assisterete a più di un concerto gratis…qui c’è sempre qualcuno con la chitarra in mano! 

– Visitate Piazza Dam e godetevi gli spettacoli di strada che scaldano l’atmosfera.

-Fatevi conquistare dall’aroma di fiori proveniente dal mercato di fiori fluttuante Bloemenmarkt.

– Entrate nella Westerkerk, l’enorme chiesa protestante dove si dovrebbe trovare la tomba di Rembrandt (ci sono varie teorie su questo tema).

x

Se pensate di visitare altre città e vi servono consigli per viaggiare low cost, date un’occhiata alle nostre mini guide per risparmiare a Barcellona, Londra e Parigi

footer logo
Fatto con per te