Il blog di eDreams icon
Il blog di eDreams
  •   5 minuti di lettura

Stai per volare in aereo e sei incinta? Non sai se devi portare con te un certificato medico, se ogni compagnia aerea ha restrizioni e regole diverse o se puoi volare qualche giorno prima del parto? Non preoccuparti! Abbiamo cercato le informazioni sulle compagnie aeree più importanti e abbiamo riassunto qui le informazioni di cui hai bisogno se affronti un viaggio in aereo durante la gravidanza.

pregnant_conditions_it_general

Vueling

pregnant_conditions_it_vueling

Se sei incinta potrai volare con Vueling fino alla 27ª settimana (compresa) di gravidanza senza nessun problema e senza bisogno di presentare un certificato medico.

Se vuoi volare tra la 28ª e la 35ª settimana (compresa) dovrai portare con te un permesso originale del medico in cui si conferma che puoi volare. Questo permesso deve indicare anche il periodo e la validità del certificato (data di inizio e conclusione del permesso), numero di iscrizione all’albo e firma del medico.

A partire dalla 36ª settimana di gestazione le donne incinte non potranno volare con Vueling per motivi di sicurezza e per il bene della madre e del futuro bambino.

Iberia

pregnant_conditions_it_iberia

Iberia non esige nessuna autorizzazione specifica prima della 28ª settimana di gestazione. A partire dalla 36ª settimana (o 32ª se è multiple e senza complicazioni) sarà necessario presentare un’autorizzazione del Servizio Medico di Iberia.

Una settimana dopo il parto è possibile ricominciare a volare. Nel caso di voli domestici di durata inferiore a cinque ore non è permesso viaggiare durante i 7 giorni precedenti e successivi alla data del parto. Se hai bisogno di viaggiare in questo periodo sarà necessario presentare un certificato medico con l’autorizzazione dei Coordinatori dell’Assistenza Speciale.

In caso di un volo internazionale o di qualsiasi rotta su oceano/mare si consiglia alle donne incinte di non volare nei 30 giorni precedenti alla data del parto a meno che la passeggera sia stata esaminata da un medico ostetrico in un periodo di massimo 48 ore precedenti alla data della partenza e che dovrà certificare che la passeggera può affrontare il volo dal punto di vista medico.

Se si vola nei 10 giorni precedenti alla data prevista del parto (in caso di un volo internazionale), la passeggera dovrà ricevere l’autorizzazione dai Coordinatori di Assistenza Speciale. Anche nel caso che il viaggio si realizzi nei 7 giorni successivi al parto sarà necessario presentare il permesso a volare.

Ryanair

pregnant_conditions_it_ryanair

Quando una gravidanza senza complicazioni entra nella 28ª settimana le donne incinte hanno l’obbligo di portare un certificato del proprio ginecologo o medico in cui venga specificato che può volare. Questo formulario deve essere completato e deve riportare la data di al massimo 2 settimana precedenti al volo e va presentato in qualsiasi banco di deposito bagagli e/o al gate, prima dell’imbarco.

Per le gravidanze senza complicazioni non è permesso viaggiare alle seguenti condizioni:

• Per i casi di gravidanze semplici non è permesso viaggiare dopo la fine della 36ª settimana di gravidanza

• Per i casi di gravidanze senza complicazioni di gemelli non è permesso viaggiare oltre alla fine della 32ª settimana di gravidanza.

La madre del bambino potrà viaggiare a partire da 48 ore dopo il parto sempre che non siano avvenute complicazioni o non abbia subito interventi chirurgici durante il parto. In tal caso o se ha subito un cesareo, il periodo minimo di tempo che deve trascorrere prima che possa viaggiare è di 10 giorni e deve presentare un’autorizzazione del medico.

easyJet

pregnant_conditions_it_easyjet

Se sei incinta potrai volare con easyJet fino alla fine della 35ª settimana per gravidanze di un solo bambino, in caso invece che aspetti gemelli potrai volare fino alla fine della 32ª settimana di gestazione.

Non viene richiesto nessun certificato medico ma se la gravidanza ha attraversato complicazioni valuta insieme al tuo medico se è il caso di volare.

British Airways

pregnant_conditions_it_british

Non è permesso volare dopo la fine della 36ª settimana di gravidanza senza complicazioni e dopo la 32ª settimana in caso di gemelli. Se la gravidanza ha raggiunto la 28ª settimana ti verrà richiesto di portare con te un’autorizzazione del tuo medico o del tuo ginecologo in cui venga indicato che la gravidanza non attraversa complicazioni e in cui viene specificata la data prevista del parto. In questo certificato verrà dichiarato che sei in buona salute e che a loro avviso puoi volare.

Alitalia

pregnant_conditions_it_alitalia

Se vuoi viaggiare in gravidanza dovrai fare compilare, firmare e timbrare al tuo medico il nulla osta sanitario Medical Information Form (MEDIF) con data non anteriore a 7 giorni dalla partenza. Questo certificato è obbligatorio se vuoi viaggiare nel periodo della 4 ultime settimane di gestazione, se la tua gravidanza risente di complicazioni o se aspetti gemelli. Nel certificato deve essere specificata anche la data prevista del parto.

Wizzair

pregnant_conditions_it_wizz

Non è possibile volare su un volo Wizz Air a partire dalla fine della 34ª settimana di gravidanza, a partire dalla 28ª settimana è inoltre necessario presentare un certificato medico che attesti l’idoneità al volo.

Meridiana

pregnant_conditions_it_meridiana

Per volare con Meridiana durante la gravidanza è necessario presentare, entro 7 giorni prima della partenza, un certificato medico che attesti l’idoneità al volo nei seguenti casi:

  • se la data del parto è prevista nelle successive 4 settimane
  • se la gestazione sta attraversando complicazioni mediche
  • se la gravidanza è gemellare.

Viene sconsigliato viaggiare nei 7 giorni precedenti e nei 7 giorni successivi al parto e in caso di rischio di parto anticipato o di altre complicazioni.

Air France

pregnant_conditions_it_airfrance

 

Per volare con Air France durante la gravidanza la compagnia aerea non richiede un certificato medico, tuttavia consiglia alla passeggera di verificare con il proprio medico se può affrontare un viaggio in aereo. Viene sconsigliato viaggiare a partire dalla fine della 32ª settimana di gestazione e nei 7 giorni successivi al parto.

 

Lufthansa

pregnant_conditions_it_lufthansa

 

Fino alla fine della 36ª settimana di gravidanza o fino a 4 settimane prima della data presunta del parto le donne in gravidanza, in assenza di complicazioni, possono tranquillamente volare con Lufthansa senza certificato medico. A partire dalla 28ª settimana si consiglia tuttavia di portare con sé un certificato medico recente contenente:

  • la conferma che la gravidanza si svolge senza complicazioni
  • la data prevista del parto
  • il ginecologo deve indicare espressamente che lo stato della paziente non le impedisce viaggiare su un aereo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

footer logo
Fatto con per te