Il blog di eDreams icon
Il blog di eDreams
  •   3 minuti di lettura

Se volete staccare la spina per un paio di giorni e rilassarvi in un ambiente poco caotico in attesa delle agognate vacanze estive, ma avete pochi giorni a disposizione, un consiglio per un week end in Europa del tutto azzeccato è sicuramente partire per Copenaghen. Sara, blogger di Viaggiare Facile blog, pagina di idee e consigli per i vostri viaggi, ci spiega perchè. 

COPENAGHEN

Perché scegliere Copenaghen per il proprio Week end in Europa?

Prima di tutto perché, nonostante come tutte le capitali del nord abbia fama di Capitale costosa, in realtà non è molto più cara di quanto non sia una qualsiasi città turistica italiana, Roma soprattutto.
Ci sono cose che conviene evitare (i gelati ad esempio hanno un costo un po’ spropositato e anche i fast food costano di più in proporzione all’Italia), ma i prezzi del pesce sono abbastanza in linea con i nostri livelli, e lo stesso si può dire per la carne.
I drink nei locali costano come da noi, la birra anche un po’ meno, mentre l’acqua in bottiglia sembra oro…ma non disperate: potete sempre optare per una bella caraffa d’acqua con ghiaccio!
Naturalmente, dovrete giocare d’anticipo per l’acquisto del biglietto aereo se volete riuscire ad ottenere un’offerta e  cercare con calma dove dormire perché i costi degli hotel sono un po’ cari, ma se pazientate e spulciate il web non è detto che non possiate trovare piacevoli sorprese.

Il secondo motivo per scegliere di passare un week end a Copenaghen sono le dimensioni, decisamente adatte al poco tempo a disposizione. Il centro storico si gira tranquillamente a piedi ed è attraversato da una lunga zona pedonale ricca di locali e negozi. Se siete amanti del movimento poi può essere carino affittare una bicicletta (affitto decisamente conveniente a 4/5 € al giorno).
A Copenaghen tutti vanno in bici: gli abitanti della città sembrano non conoscere la macchina e i parcheggi del centro sono praticamente vuoti, quindi con la bella stagione può essere molto piacevole, oltre che salutare, fare una pedalata.

COPENAGHEN sirenetta

La lunghezza delle giornate poi è l’ideale per sfruttare al massimo il tempo a disposizione: in primavera ed estate le giornate si allungano in modo incredibile e il buio scende praticamente alle 23,00. Quindi, se si hanno poco più di 2 giorni, si può approfittare di un bel po’ di ore di sole per visitare la città e approfittare di ogni attività.

Detto ciò, decidete bene cosa vedere in città. Nonostante sia il suo simbolo, devo dire che la Sirenetta di Copenaghen non è l’attrazione più interessante della capitale. Anzi, la statuina su uno scoglio sotto il livello di una strada sul lungomare non colpisce molto a prima vista. Molto più divertenti possono risultare i turisti che cercano di arrampicarsi facendo a gara a chi arriva prima per fare una fotografia, rischiando un tuffo nell’acqua gelida! Se siete appassionati di musei potete invece dirigervi verso lo Statens Museum for Kunst, la galleria nazionale, o anche al Thorvaldsens Museum, che espone una vasta collezione di opere dello scultore danese Bertel Thorvadsen.

copenhagen

Un’idea per tutti può essere il Royal Renaissance Castel che ospita il Museo della Storia Nazionale, ma soprattutto ha un bellissimo parco apprezzato dagli abitanti di Copenaghen e dai turisti.

Passeggiate lungo la via pedonale, Stroget, sove si trova di tutto per i turisti, e arrivati alla fine dal lato del mare prolungate la vostra passeggiata verso Nyavn, una strada lungo un canale ricca di ristorantini e bar dall’atmosfera molto romantica al tramonto. Dal lato opposto, invece, non potete perdervi il Parco Tivoli, parco giochi storico della città nel cuore del centro storico, e aperto nei week end fino alle 24,00; perfetto per chi volesse passare un sabato sera un po’ particolare!

footer logo
Fatto con per te