Il blog di eDreams icon
Il blog di eDreams
  •   6 minuti di lettura

Ci sono tanti modi per esplorare il mondo, ma uno dei migliori e forse il più “suggestivo” è il treno. Il mezzo di trasporto che ha rivoluzionato il secolo scorso ha, negli ultimi decenni, ceduto il passo all’aereo, i cui costi sono sempre più ridotti. Questa circostanza non è, però, riuscita a scalfire la magia di viaggiare in treno: milioni di persone, ancora oggi, continuano a preferire questo mezzo di trasporto agli altri per i più svariati motivi. Motivi di natura pratica, altri puramente emotivi: viaggiare in treno, infatti, non è solo una soluzione comoda ed economica, ma anche un’esperienza unica ed autentica che non è minimamente paragonabile ad un volo aereo.

Perché viaggiare in treno? I vantaggi

  • è pratico ed economico – è possibile trovare biglietti a tariffe incredibilmente vantaggiose, soprattutto se prenotati per tempo e approfittare di numerose offerte (Interrail Pass);
  • è meno stressante dell’aereo – prendere l’aereo significa andare almeno 2 ore prima in aeroporto, fare lunghe code, attese e controlli e, una volta atterrati, prendere un taxi o un bus per arrivare veramente a destinazione; le stazioni del treno sono, invece, spesso centralissime e vicine a tutte le attrazioni più importanti del posto;
  • è il mezzo che inquina meno – se ti sta a cuore l’ambiente scegli il treno: il suo impatto ambientale è di gran lunga inferiore a quello di auto, bus e aerei;
  • ha un fascino senza tempo – è impossibile non cedere al fascino nostalgico di carrozze, stazioni e rotaie;
  • ti permette di organizzare un viaggio a tappe – il treno effettua varie fermate lungo i percorsi principali e ti permette di fermarti dove vuoi per una visita del posto;
  • la vista del panorama – uno dei motivi principali per cui è preferibile viaggiare in treno è ammirare il panorama. Invece di osservare chilometri infiniti di nuvole, dal finestrino potrai inebriarti delle viste più incredibili e stabilire un contatto autentico con i paesaggi esterni. 

I viaggi in treno panoramici più belli d’Europa

Abbiamo selezionato per te i 10 itinerari panoramici più belli d’Europa. Sali in carrozza e buon viaggio!

1. Il Cinque Terre Express, Italia – 28 km

cinque terre

Si parte da Levanto direzione La Spezia sul treno che ferma in tutti e 5 i borghi delle Cinque Terre (Riomaggiore, Manarola, Corniglia, Vernazza, Monterosso al Mare). Un percorso tra case colorate, scogliere modellate dal vento e scorci sul mare cristallino di una bellezza indescrivibile ti permetterà di scoprire questo angolo incantato della Liguria. I borghi fanno parte del Parco Nazionale delle Cinque terre, dichiarato Patrimonio dell’UNESCO nel 1998: qui gli appassionati di trekking potranno percorrere sentieri suggestivi, mentre gli amanti del mare potranno fare snorkeling, sub o praticare altri sport acquatici.

2. Il Bernina Express, Svizzera – 61 km

bernina express

Sali sul trenino rosso che segue una delle linee ferroviarie più celebri dell’area alpina: un percorso lungo 61 km che collega Tirano a St. Moritz e che rientra nella lista di Patrimoni Mondiali dell’UNESCO. Dalle carrozze panoramiche potrai ammirare incredibili scenari naturali fatti di prati, vallate e ruscelli, percorrendo ben 55 gallerie, 196 viadotti e pendenze fino al 70 per mille, per la più spettacolare traversata alpina!

3. Il Train Jaune, Francia – 63 km

train jaune

Imbarcati sul treno giallo e parti per un viaggio attraverso i paesaggi della Cerdagna. Il circuito tra Latour-de-Carol e Villefranche-de-Conflent si avvale della linea ferroviaria a più alta quota della Francia. È uno dei percorsi su rotaia più spettacolari da fare tra i Pirenei e attraversa paesaggi di montagna di straordinaria bellezza. Proverai l’ebbrezza di sfrecciare su due ponti vertiginosi – il ponte sospeso di Gisclard e il viadotto di Séjourné – e ben 19 viadotti, ammirando lo sfondo di falesie e i villaggi caratteristici della regione.

4. Il Transcantabrico, Spagna – 677 km

galizia

Immagina un vero e proprio hotel di lusso su binari e vivi un’esperienza di viaggio senza tempo sul Transcantabrico! Collega la città di San Sebastian nei Paesi Baschi con Santiago di Compostela in Galizia e, essendo un treno a scartamento ridotto, riesce ad addentrarsi negli angoli naturali più suggestivi della Spagna settentrionale. Lo scenario che potrai guardare dal finestrino si snoda attorno a montagne, valli e scogliere. Molti dei luoghi in cui potrai fermarti fanno parte dell’elenco del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO: le grotte di Altamira, il parco nazionale dei Picos de Europa, i monumenti pre-romanici di Oviedo, solo per citarne alcuni. Tra le varie mete in cui sostare è particolarmente degna di nota Santiago di Compostela: vale la pena trascorrere una o due notti in hotel e dedicare una visita più approfondita a questa città che da secoli attrae turisti e pellegrini da tutto il mondo.

5. La linea del Douro, Portogallo – 203 km

fiume douro portogallo

Prossima stazione: Porto per arrivare a Pocinho, in Portogallo. Goditi uno dei paesaggi ferroviari più pittoreschi d’Europa, lungo un circuito che segue il corso del Douro. Curiosità: il fiume deve il suo nome alle acque che luccicano come l’oro e la valle che attraversa è stata designata dall’UNESCO come Patrimonio Mondiale dell’Umanità. Il treno è uno dei modi più spettacolari per esplorare la valle, tra rocce colossali, rupi altissime e vigneti terrazzati che si arrampicano sulle colline. Se sei un amante dell’enoturismo non puoi non fermarti a Pinhão: lasciati incantare dai bellissimi “azulejos” che rivestono la facciata della stazione, una delle più belle del paese e fai una sosta nelle “quintas”, le tipiche cantine, per degustare le migliori varietà di Porto della regione.

6. La West Highland Line, Regno Unito 68 km

Fan di Harry Potter, tutti a bordo dell’Hogwarts Express! Il treno della saga esiste davvero, ma in realtà si chiama Jacobite e percorre la tratta da Fort William a Mallaig, lungo la celebre linea ferroviaria delle West Highland. È un treno a vapore che sbuffa e sferraglia e che ti regalerà delle viste fantastiche sui maestosi paesaggi ritratti nei film:  aspre colline colorate dal verde delle foreste o dal rosso delle brughiere e sfumate dal blu del mare punteggiato da isole e fiordi. Il tratto più straordinario del viaggio è il passaggio sul viadotto di Glenfinnan: 21 maestose arcate di pietra su cui il treno corre in curva per momenti di pura emozione! 

7. La linea Mostar-Sarajevo, Bosnia ed Erzegovina – 129 km

mostar

Un’altra linea lungo un fiume, il Neretva, questa volta tutta balcanica, in Bosnia ed Erzegovina, è quella che collega Sarajevo a Mostar e che ha la fama di essere tra gli itinerari in treno più scenografici d’Europa. Durante tragitto avrai modo di contemplare dal finestrino tutta la bellezza della natura: il treno si arrampica su montagne scoscese, si inoltra in lunghe gallerie per sbucare a poca distanza dalle acque scintillanti del lago di Jablanica e poi costeggiare quelle verdi smeraldo del fiume. 

8. La Flamsbana, Norvegia  – 20 km

Flamsbana

Nel cuore della Norvegia, la ferrovia di Flåm è la linea che costeggia i fiordi e, nel 2014, è stata definita dalla Lonely Planet il viaggio ferroviario più bello al mondo. Si tratta di una delle linee più ripide mai costruite  (con una pendenza del 5,5% per l’80% del viaggio). È un percorso tortuoso quello da Flåm a Myrdal, su cui incontrerai vedute panoramiche mozzafiato degli angoli più incontaminati della Norvegia, da cime innevate a villaggi pittoreschi, da pascoli verdi a valli solcate da fiumi e cascate, come quella di Kjosfossen, una delle principali attrazioni turistiche del paese. Gli amanti dell’adrenalina potranno compiere il tragitto al contrario: le pendenze, questa volta, saranno in discesa, per un’avventura sui binari ad alta quota senza precedenti!

9. La linea del Semmering, Austria  – 41 km

linea semmering

La  ferrovia montana più antica d’Europa ti aspetta! Si tratta della linea del Semmering (dal nome dell’omonimo passo montano), costruita tra il 1848 e il 1854, che parte da Gloggnitz e arriva a Mürzzuschlag, snodandosi tra le montagne austriache e attraversando 16 viadotti, 14 gallerie e più di 100 ponti. Sali a bordo e goditi la vista: un paesaggio di boschi fiabeschi e radure rigogliose, tanto bello quanto variegato, che ha fatto sì che la linea ferroviaria fosse dichiarata patrimonio mondiale UNESCO nel 1998. Curiosità: per la costruzione della ferrovia ci vollero oltre 20.000 lavoratori che furono impegnati per ben 6 anni!

10. La ferrovia della Foresta Nera, Germania  – 150 km

foresta nera

Hai mai voluto rivivere l’ambientazione delle fiabe scritte dai Fratelli Grimm? La leggenda narra che siano stati ispirati dalla Foresta Nera, in Germania. È un posto magico da visitare almeno una volta nella vita e puoi farlo comodamente in treno! Pareti rocciose, sorgenti e pinete dalle fronde scure che si intrecciano alte e fitte: sono solo alcune delle viste mozzafiato che riempiranno i tuoi occhi durante il percorso che collega Offenburg al lago di Costanza. Se vuoi vivere un’esperienza ancora più suggestiva, puoi decidere di attraversare la Foresta Nera sulla Wutachtalbahn, la più antica ferrovia a vapore del paese, tra carrozze nere e polvere di carbone, per un viaggio indietro nel tempo, nella Germania di fine ‘800.

Viaggiare in treno significa posare lo sguardo sul mondo che scorre dal finestrino, ti fa scoprire come cambiano i paesaggi da un luogo all’altro, ti da il giusto tempo per spostarti mentalmente da un posto all’altro. È una delle più belle ed emozionanti esperienze di viaggio.


footer logo
Fatto con per te