Il blog di eDreams icon
Il blog di eDreams
  •   3 minuti di lettura

Ventisei nuovi siti di interesse naturalistico e culturale sono stati scelti dal comitato dell’Unesco, riunito a San Pietroburgo nei giorni scorsi, come nuovi Patrimoni Mondiali dell’Umanità, a cui è stato riconosciuto il «valore universale eccezionale» e che vanno ora ad aggiungersi ai 936 già riconosciuti dall’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura.

Di questi, cinque rientrano nel Patrimonio Mondiale Naturale (Parco Naturale dei pilastri del Lena, laghi di Ounianga, Sangha Trinational, Chengjiang Site Fossil, Ghats occidentali), uno è misto (Rock Islands Southern Lagoon) e gli altri 20 sono luoghi di interesse Culturale.

In questa galleria vi presentiamo i 26 nuovi World Heritage Sites Unesco. Cliccate su ogni foto per ingrandirla e leggere la descrizione del luogo.

x

Il sito “Luogo di nascita di Gesù: la Chiesa della Natività e della via di pellegrinaggio, Betlemme (Palestina)”, uno dei nuovi iscritti, è stato anche inserito nella lista dei siti in pericolo; altri quattro patrimoni mondiali sono purtroppo finiti in questo elenco: Timbuktu e la Tomba di Askia in Mali, il porto vecchio di Liverpool e le fortificazioni di Portobelo-San Lorenzo ( Panama). Sono invece “fuori pericolo”, grazie ai recenti lavori di ristrutturazione, due località: Forte e giardini Shalimar a Lahore (Pakistan) e le terrazze di riso della Cordigliera filippina (Filippine).

x

Quali di questi siti avete visitato? E quali vi piacerebbe vedere in uno dei vostri prossimi viaggi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

footer logo
Fatto con per te