Il blog di eDreams icon
Il blog di eDreams
  •   3 minuti di lettura

Ci sono caffè che segnano la storia di una città. Luoghi mitici che sono stati, e rimangono, punto di incontro di importanti personaggi storici, spazi bohémien e di convivialità, fonte di ispirazione per artisti e intellettuali riconosciuti. Bar che nel corso del tempo si sono trasformati in veri e propri “monumenti” da visitare assolutamente.

Oggi ne vogliamo consigliare 6. Sono i caffè storici che non potete non visitare se viaggiate in una di queste 6 città europee:

Antico Caffè Greco, Roma

Voos baratos Roma

Fondato nel 1760 da un emigrante greco (Nicholas Madalena) è stato, fin dall’inizio, un locale di incontro per gli intellettuali. Personaggi storici come Casanova, Stendhal, Goethe, Lord Byron o Hans Christian Andersen sono passati da qui. Le sale sono piene di opere d’arte, che con l’aggiunta dei divani rossi e l’eleganza dei camerieri fa sentire i clienti come se fossero nella Roma del XIIII secolo.

Dove si trova: Via Condotti, 86 00187 – Roma

Caffè Florian, Venezia

Voos baratos Venezia

“Venezia Tironfante” era il primo noma dato a quello che è considerato il caffè più antico d’Europa; è stato infatti fondato nel 1720 da Floriano Francesconi. E’ organizzato in piccole sale dominate dal marmo, ognuna ricoperta di affreschi, quadri e grandi specchi. I tavolini di marmo e le sedie imbottite si estendono anche alla piazza, dove un quartetto musicale suona ogni tardo pomeriggio. E’ stato un luogo amato da importanti intellettuali come Lord Byron, Charles Dickens e Marcel Proust.

Dove si trova: Piazza San Marco, 56 30124 – Venezia

Closerie des Lilas, Parigi

E’ stato uno dei due bar che hanno contribuito a creare la reputazione bohémien del quartiere di Montparnasse. La sua fama cominciò alla fine del XIX secolo, con il Ballo Bullier, uno dei più celebri balletti di Parigi, ambientato in mezzo a un giardino di lillà. Era frequentato da personaggi del calibro di Emile Zola, Paul Cézanne, Paul Verlaine, Modigliani, Picasso, Jean-Paul Sartre, Oscar Wilde, Man Ray e molti altri. Hemingway, per esmpio, lo considerava come uno dei 2 migliori caffè di Parigi.

Dove si trova: 171 Boulevard du Montparnasse 75006 – Parigi

Café New York, Budapest

Il 23 ottobre del 1894, a Budapest, apriva quello che verrà poi considerato come “il caffè più bello del mondo”. Durante il primo decennio del XX secolo fu un punto di incontro per importanti scrittori, gironalisti e artisti. Gyula Krúdy, Ferenc Molnár, Zsigmond Móricz e Dezső Kosztolányi scrissero i loro primi testi proprio qui. Anche Sir Alexander Korda (regista del film Le sei mogli di Enrico VIII) e Michael Curtis (direttore di Casablanca) erano clienti abituali.

Dove si trova: 1073 Budapest Erzsébet körút 9-11 – Budapest

Café Central, Vienna

Voos baratos Vienna

E’ stato inaugurato nel 1860. Alla fine del XIX secolo divenne uno dei punti di incontro più importanti dell’intellighenzia viennese. Sigmund Freud e Trotsky erano habitué. Fino al 1938, il Caffé Central era conosciuto anche come l'”università degli scacchi”, perchè frequentado da molti appassionati di questo gioco. Oggi, è una delle principali attrazioni turistiche della città.

Dove si trova: Herrengasse 14 – Vienna

Grand Café, Oslo

grand cafe oslo

Elegante e rinomato per la sua ottima cucina, il Grand Café è sempre stato amato dall’élite intellettuale e dagli artisti di Oslo, che ci venivano per scrivere e scambiare idee. Come il drammaturgo Henrik Ibsen, che per anni qui è stato di casa con un tavolino sempre riservato a suo nome. Le luci soffuse e l’arredamento di classe ne fanno il luogo ideale per un drink prima di cena o per un brunch con sottofondo di jazz.

Dove si trova: Karl Johans gate 31 – Oslo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

footer logo
Fatto con per te