Il blog di eDreams icon
Il blog di eDreams
  •   3 minuti di lettura

Domenico Antonacci, blogger di Amara terra mia | storia, tradizioni e natura del Gargano ci racconta oggi in prima persona la sua esperienza al Carpino Folk Festival.

Carpino Folk Festival

Stazione di San Severo, il mio viaggio nel mondo reale è quasi concluso ma quello vero ancora non inizia. Scendo dall’Intercity e mi intrufolo in un trenino dipinto con i colori del Gargano, Peschici, falesie, mare…sembra di esser tornati nel passato, il treno parte, trema tutto. Stiamo per decollare? Si, il “Monte Gargano” con la sua mole massiccia si avvicina, i binari iniziano a salire, il treno si inerpica e si sale. Leggo da qualche parte “San Marco in Lamis, San Nicandro, San Giovanni Rotondo, Monte Sant’Angelo”: tutti questi santi! Subito capisco che questa è una terra benedetta, toccata da Dio e dal suo Arcangelo Michele il cui ricordo giace nelle grotte, nella valli, nei boschi e nei monti che riportano il nome di Mikael. Scorgo paesaggi carsici, il Gargano contiene ancora molti segreti, poi la prospettiva si apre, vedo uno specchio d’acqua, è il Varano, una pianura di ulivi che non finisce mai. E infine, Carpino…

Sono arrivato, sono qui per sentire le mie origini, per ascoltare. E forse, capirle. Ascoltare le parole degli “antichi cantori” che ancora girano per Carpino, perché nei loro canti è concentrata l’essenza del passato di una terra mai fortunata, una terra avara d’acqua e abbondante di sole. Ma non oggi, oggi sono sul treno.

Carpino folk festivalQuesto è il treno del Carpino Folk Festival che parte da San Severo e arriva alla stazione di Peschici-Calenella. Il Carpino Folk Festival è una manifestazione “glocale”, partita 17 anni fa dall’idea di Rocco Draicchio e consegnata poi nelle mani di alcuni giovani carpinesi che con orgoglio e vivacità hanno fatto sentire la loro voce prima in Puglia, poi in Italia. Ora cantano la tarantella del Gargano negli Stati Uniti!
Il biglietto costa 1€ e ti accompagna dove tu non ti aspetti. A bordo uno spettacolo che si chiama “Cantar Viaggiando, una valigia di ricordi“, un viaggio slow intorno al tema dell’emigrazione a bordo dei vagoni delle Ferrovie del Gargano.

Solo attenzione, ascolto, divertimento interessato: è cultura pura, è spirito giovanile sincero, è passione vera. Di tanto in tanto mi ricordo di essere su di un treno. Prendo un piatto di fave bagnate da abbondante olio d’oliva, mi dicono che tutto è rigorosamente “made in Carpino”; questa terra fa miracoli, sono in paradiso…ed io che non ci credevo quasi più!
Lo spettacolo adesso continua in stazione. Inizia a battere il ritmo; non ci si stanca mai qui, il viaggio sembra infinito, la voce e l’energia per ballare e cantare anche. Il vino non manca mai, come succedeva nel rito per esorcizzare la tarantata lo si porta a cantori e suonatori, così come il pane e quelle miracolose fave. Quando si creano quei cerchi di suono, canto e ballo la gente vi si accalca intorno; si fa come a gara di chi riesce a metter l’orecchio più vicino come per catturare qualcosa, ma cosa? L’aria ti prende, ti coinvolge e poi ti sconvolge in quei movimenti sempre uguali ma sempre diversi, ogni passo ha un significato nuovo, occhi che non si conoscono si incrociano, c’è intesa. La danza parla e le persone si conoscono senza aprir bocca…

“Sogno o son desto?”..son desto, cosa volete? Questa è la terra dei santi, qui tutto può succedere! “Sante Mechele mije, statte bbone”..ci vediamo sul Gargano.

CARPINO FOLK FESTIVAL 2012, XVII edizione.
4 agosto – Treno delle Ferrovie del Gargano
TARANTULA GARGANICA – in viaggio tratta San Severo/Calenella
I TRENI DELLA FELICITA’ di Giovanni Rinaldi – Stazione di Calenella
Con degustazione gratuita di prodotti tipici del Gargano

Cantar Viaggiando, gli orari del treno e le fermate per seguire lo spettacolo (sul treno, e poi in stazione a Calenella) sono:

Ore 19:30 San Severo
Ore 19:46 San Marco in Lamis
Ore 19:57 Apricena sup.
Ore 20:08 San Nicandro Garganico
Ore 20:28 Cagnano Varano
Ore 20:38 Carpino sc.
Ore 20:48 Ischitella sc.
Ore 20:57 Rodi Garganico Sc.
Ore 21:08 San Menaio
Ore 21:15 Peschici Calenella

A fine spettacolo il treno del ritorno verso San Severo.

Il programma completo: http://www.carpinofolkfestival.com/index.php/lineup-2012

 

 

Articolo scritto da Domenico Antonacci, blogger di Amara Terra Mia.

x

x

footer logo
Fatto con per te