Il blog di eDreams icon
Il blog di eDreams
  •   4 minuti di lettura

Oggi vi presentiamo 12 fotografi che hanno scelto di prendere parte al nostro concorso #myspringram per aiutarci a selezionare i migliori Instagramers. Vengono dai 4 angoli d’Europa, sono architetti, bloggers, giornalisti, designer, imprenditori…e tutti hanno in comune la passione per la fotografia e un occhio attento che gli permetterà di decidere quali sono i più belli tra i vostri scatti.

Per farveli conoscere più da vicino, vi lasciamo con qualche riga su ognuno di loro e con un consiglio personalizzato per aiutarvi ad ottenere il meglio da Instagram!

Dalla Francia…

 

Romain / @romainworldtour

 

Romain è un blogger di viaggio che in Francia non ha bisogno di molte presentazioni. Ha fatto il giro del mondo da solo, utilizzando il suo blog romainworldtour per fare anche il giro virtuale delle reti sociali. Dopo aver vinto numerosi premi, continua a seguire la sua passione per i viaggi e le immagini: foto, video, podcasts…ci lascia oggi con il suo segreto per ottenere foto riuscite con Instagram:

“Spesso i colori possono rivelare molto su Instagram: non esitate a testare tutti i filtri prima di tentare la fortuna”.


 

Mylène / @mylene_fds

 

Fan dell’iphonografia (photografia con iphone), residente a Parigi, Mylène è una fotografa di talento: ha infatti vinto il nostro ultimo consorso #mywintergram.  Ecco i consigli che da ai partecipanti di #myspringram.

“E’ importante vedere le cose da prospettive diverse e prestare attenzione ai dettagli che ci circondano. L’ispirazione è dappertutto. Giocare con la luce e la prospettiva può dare vita  a foto molto belle.”

Dalla Germania…

 

Nina Hüpen-Bestendonk / @smaracuja

Viaggiatrice, blogger e designer, Nina è una fotografa e una fan di Instagram. Il suo blog Smaracuja è un modello estetico che lascia sicuramente con la voglia di viaggiare…Ecco i suoi consigli per emergere in #myspringram:

«Amo il fatto che che Instagram riesca a sorprendermi e mi faccia pensare: “ecco dove vorrei essere anche io adesso!”. Per questo credo sia importante descrivere esattamente dove si è e in quale contesto la foto è stata scattata. Insegna anche a me un po’ di più su chi si nasconde dietro l’immagine. Per le mie immagini, cerco di non modificarle troppo: un unico filtro è sufficiente. Non alterate molto i colori…l’immagine dovrebbe parlare da sé, senza bisogno di metterci troppo le mani.”

 

Christian Mutter / @aufgetaucht

Christian è un giornalista berlinese. Usa Instagram dal 2010 e da allora si è anche deciso a vendere la sua reflex, perchè occupava troppo spazio nell’armadio. Christian pensa che la fotografia mobile sia ideale per la formazione dell’occhio fotografico. Ecco i suoi consigli:

“Provate a gioare con la luce. Le buone foto sono quasi sempre create con giochi di luce. Controluce, ombre lunghe…in primavera, il sole è abbastanza piatto all’orizzonte (almeno qui, a Berlino ^ ^) e quindi è perfetto. Perciò, guardatevi intorno e cominciate a scattare come pazzi!”

Dalla Spagna…

 

Luis Rodriguez / @Luison

Fan della fotografia indipendente e architetto mobile, Luis è stato recentemente premiato per due dei suoi scatti ai Mobile Photography Awards. E’ anche ambasciatore EyeEm a Madrid, un membro di YOUmobile  e un relatore e organizzatore di seminari al primo congresso di Instagramers di Torrevieja.  Ci dà qualche consiglio:

«Participate al concorso per piacere e non per obbligo. Quindi, scegliete soggetti che vi ispirano e vi trasmettono emozioni!“.


Gabriel Samper / @kainxs

Gabriel non è solo un fotografo di talento e un appassionato di Instagram, ma anche un avvocato a tempo perso…Ha organizzato il primo Congresso di Instagramers #Torrevieja2012 ed è co-fondatore della fondazione dei direttori di Instagram.

x

Dal Portogallo…

Bruno Ribeiro / @sinched

Residente a Lisbona, Bruno è un fotografo ma anche un ritrattista, documentarista e pensatore…Ecco i suoi consigli!

“Come fotografo professionista e utente Instagram, raccomando ai partecipanti di # myspringram di essere soprattutto originali. Non lo dico per annoiarvi; ricordate che se l’immagine iniziale non è buona, non lo sarà nemeno con i filtri! Cercate di cogliere l’attimo, e lasciate fare all’intuizione. Una composizione Instagram riuscita è 80% cattura e 20% ritocco.”


Ana Morais / @ana_morais

Giornalista, Blogger e fotografa portoghese, Ana è regolarmente invitata su molte pubblicazioni e il suo blog « Tapas na Língua » è una referenza nella blogosfera.

x

x

Dall’Italia…

 

Ilaria Barbotti / @ilarysgrill

 

Appassionata di fotografia in tutte le sue forme, Ilaria è una delle fondatrici di Instagram Italia. Organizza anche numerose manifestazioni e esposizioni a tema fotografico. Ecco alcuni dei suoi consigli:

«Per fotografare bene e farsi seguire su instagram bisogna, contrariamente a quello che si pensa, impegnarsi molto. Servono costanza, impegno e una buona dose di “occhio fotografico”: cioè scegliere bene il soggetto da fotografare e cercare di avere un modo, una propria identità fotografica. Io sono una sostenitrice della fotografia mobile, quindi da perfetta instagramers, scatto SOLO con Iphone, edito e condivido i miei scatti in mobile. Consiglio infine di usare i tag giusti per la foto: #igersitalia #igers città in cui vivete, e il soggetto della foto .”

 

 

 

Fabio Lalli / @fabiolalli

Appassionato di nuovi media e tecnologia, Fabio è un imprenditore visionario. Ha fondato Follogram ed è anche il CEO di IQUII. il suo obiettivo è quello di contribuire alla diffusione della cultura digitale attraverso nuovi modelli di comunicazione quali Instagram.

x

Dall’Inghilterra…

 

Chrysti Hydeck / @chrysti

Artista polivalente, Christy è tanto scrittrice e fotografa come professoressa a Pittsburgh in Pennsylvanie. Ha raggiunto i 170.000 followers su Instagram !

 

Finn Beales / @finn

Fotografo nativo del Galles, Finn ha ricevuto numerosi premi (compreso ai Mobile Photo Awards 2013) per le sue foto e i documentari. E’ molto influente su instagram e ci racconta i segreti per fare foto riuscite con Instagram.

“Composizione: inserire l’oggetto più importante al centro dell’immagine non è necessariamente l’idea migliore. Immaginate che la struttura sia divisa in tre parti verticalmente e orizzontalmente e cercate di posizionare gli elementi importanti (persone e elementi del paesaggio) lungo le intersezioni di queste linee. Questo crea un’immagine più interessante da guardare. La tecnica si chiama “la regola dei terzi”.

Luce: provate a fare la foto su un semi-tono e evidenziare poi le aree che desiderate tramite il filtraggio Instagram.

One response to “Ecco a voi i 12 giurati di #myspringram

I commenti sono disattivati.
footer logo
Fatto con per te