Il blog di eDreams icon
Il blog di eDreams
  •   2 minuti di lettura

Quando apriamo la porta della stanza di un hotel, in molti corriamo a sdraiarci (o, meglio, ci lanciamo) sul letto per provarlo… questo è probabilmente dovuto al fatto che una delle cose più importanti quando dormiamo in albergo è quella di ritrovare, almeno in parte, la comodità di casa.

Tester di letti di hotelProprio per questa ragione, non c’è da stupirsi se esistono persone il cui lavoro consiste nel provare i letti degli hotel per decidere quali siano i più comodi e confortevoli da offrire ai propri ospiti.

Natalie Thomas è una di queste persone e ha un talento unico, che sfrutta ogni giorno per provare un’infinità di letti e decidere quale verrà sistemato nelle stanze della catena alberghiera britannica Premier Inn.

Insieme alla sua équipe, Natalie lavora otto ore al giorno, dedicando 20 minuti ad ogni materasso che prova.
Da quando ha iniziato a lavorare, si è convertita nell’impiegata più invidiata al mondo per la comodità del suo lavoro e, con il suo team, ha già testato 7.200 letti. Il suo obiettivo è quello di completare la missione provando i 46.000 letti della catenna entro febbraio 2012.

Stando ai risultati di alcuni studi, risulta che due terzi dei britannici hanno trascorso delle vere e proprie nottatacce in hotel a causa di materassi scomodi. Di conseguenza, per assicurare che questo non succeda nei 602 alberghi della catena, la Premier Inn ha deciso di creare questo curioso posto di lavoro.

Cosa ne pensate? Credete che sia importante che qualcuno si preoccupi di testare la comodità di un letto in cui potreste dormire anche voi?

7 responses to “Nuovo posto di lavoro: testare la comodità dei letti degli hotel

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

footer logo
Fatto con per te