Il blog di eDreams icon
Il blog di eDreams
  •   3 minuti di lettura

Il Libano, oltre ad essere un paese splendido e vivace, è conosciuto per la sua ottima cucina. Gli amanti delle ricette mediorientali qui ne troveranno la più grande e squisita varietà e certamente rimarranno conquistati da sapori e odori di questa terra misteriosa. I libanesi hanno infatti acquisito gli aspetti migliori della cucina turca e araba, aggiungendoci un raffinato tocco francese. Il risultato sono piatti squisiti, spesso preparati con carne d’agnello (uno degli ingredienti più utilizzati nella tradizione arabo-musulmana), frutta secca come mandorle, pistacchi, nocciole, verdure e pesce conditi con succo di limone.

Cucina libanese
Foto di dajobe su Flickr

Il famoso hummus, purè di ceci e pasta di semi di sesamo, è ormai apprezzato ovunque nel mondo, così come il falafel, appetitose polpettine di fave secche. Ma in un banchetto libanese potrete trovare molto altro: prima di tutto il mezzeh, raffinati antipasti che consistono in puree di legumi, verdure, insalate e l’ottimo tabbuleh, a base di prezzemolo, pomodori e grano precotto. Non potrà poi mancare il kibbeh, piatto nazionale in Libano, Siria e Irak, composto da polpettine di carne di agnello e grano, servite crude, cotte al forno o fritte.

Volete preparare per i vostri ospiti una cena da mille e una notte? Ecco alcune proposte semplici ed efficaci!

Baba Ghannouj (antipasto a base di melanzane, ottimo da spalmare sul pane o come accompagnamento alla carne).

Baba GhannoujINGREDIENTI: 2 melanzane, 2 spicchi d’aglio, 3 cucchiai di tahina (pasta di sesamo tostato e macinato, la trovate nei negozi etnici), 1 limone, 1 mazzetto di prezzemolo, sale.

PREPARAZIONE: mettete nel forno precedentemente scaldato due melanzane intere, dopo averle fatto due piccoli buchi con una forchetta. Dopo circa un’ora, o comunque quando sono cotte e di consistenza molle, tiratelee fuori, togliete la buccia e conservate la polpa in una ciotola. Schiacciate bene la polpa con una forchetta, aggiungete gli spicchi d’aglio schiacciati, la tahina, il succo di limone e il sale. Amalgamate bene tutti gli ingredienti. Decorate il composto con foglie di prezzemolo e un filo d’olio e servitelo con del pane tostato.

Hummus

Hummus cucina libaneseINGREDIENTI: 300 gr di ceci secchi, 2 spicchi d’aglio, 1 cucchiaino di cumino, 1 cucchiaino di curry, 2 cucchiai di tahina, succo di 2 limoni, olio e sale q.b.

PREPARAZIONE: mettete in ammollo i ceci per 24 ore in acqua fredda, poi sciacquateli e scolateli. Fateli cuocere in una pentola in abbondante acqua fino a quando diventeranno teneri e scolateli. In una padella, scaldate tre cucchiai di olio e aggiungete aglio e spezie in polvere; fate tostare per un paio di minuti e poi aggiungete i ceci, lasciando insaporire per qualche minuto. Trasferite il tutto nel mixer aggiungendo anche la tahina e il succo di limone. Frullate fino ad ottenere una crema omogenea e liscia. Versate l’hummus in una ciotola e guarnite con prezzemolo e olio.

Kibbeh

Kibbeh cucina libaneseINGREDIENTI: 300 gr di carne d’agnello, 2 cipolle, 20 gr di pinoli, 350 gr di bulghur a grana fine, 4 foglie di menta, noce moscata, burro, sale, cumino, olio, pepe.

PREPARAZIONE: metette il bulghur in una ciotola e versatevi sopra dell’acqua bollente, fino a coprirlo completamente; lasciatelo in ammollo per un ora, poi scolatelo.

Fate tostare i pinoli. Tritate finemente una cipolla e mezzo, fatela rosolare con un po’ di olio e unite 50 grammi di carne. Aggiungete i pinoli, un pizzico di sale, pepe, noce moscata e cumino. Amalgamate il tutto e cuocete finchè la carne non sarà pronta. Fate quindi raffreddare questo composto, che sarà il vostro ripieno. Tritate la cipolla rimasta e unitela al bulghur, ai 250 grammi di carne rimasti e alle foglie di menta spezzettate. Salate e mescolate bene.
Imburrate una teglia e versateci metà del composto appena preparato, avendo cura che sia compatto e livellato. Completate coprendo con l’altra metà del composto. Con un coltello praticate delle righe per ottenere delle polpette a forma di rombo. Aggiungete qualche fiocco di burro sulla superficie e infornate a 180°C per circa 40 minuti o fino a quando la superficie sarà dorata.

Accompagnate con tabbuleh e salsa di yogurth.

x

Non dimenticate il sottofondo di musica orientale, gli incensi e il thé alla menta per tutti dopo cena!

footer logo
Fatto con per te