Il blog di eDreams icon
Il blog di eDreams
  •   4 minuti di lettura

Roma… la città eterna, la metropoli dal fascino senza tempo, ma anche la porta d’accesso per migliaia di viaggiatori al nostro Paese e a tutte le bellezze che ha da offrire. Roma è una città meravigliosa e tutti dovrebbero vederla almeno una volta nella vita, ma programmare un viaggio a Roma spendendo poco non è sempre un’impresa semplice. Per questo, abbiamo pensato di raccogliere per voi alcuni consigli che potrebbero esservi utili al momento di organizzare la vostra vacanza a Roma con un occhio al portafogli.

1. Dall’aeroporto alla città

Roma è servita da due aeroporti: quello di Fiumicino, utilizzato dalle maggiori compagnie di linea e low-cost nazionali e internazionali, e quello di Ciampino, servito da Ryanair. Da Ciampino, i modi più economici per arrivare alla stazione dei treni di Roma Termini, che si trova in centro, sono due: prendere un bus della linea Schiaffini fino alla stazione della metropolitana “Anagnina” e poi da lì proseguire in metropolitana fino a Termini, oppure scegliere il treno fino alla stazione di Ciampino e poi da lì continuare in autobus; il costo di entrambe le opzioni è più o meno lo stesso, circa 3 euro.

Dall’Aeroporto di Roma Fiumicino (o Leonardo da Vinci) invece, il modo più economico per arrivare in città è con treno (regionale fino a Roma Ostiense) + metro (linea B fino a Termini), per un costo totale di 2,90 €. Per saperne di più, leggete il nostro post.

2. Scegliete i quartieri più economici per dormire

Molti dei turisti che visitano Roma non concepiscono l’idea di alloggiare fuori dal centro storico; ma scegliere una zona relativamente centrale ma defilata rispetto agli itinerari più trafficati è un ottimo modo per risparmiare e per immergersi nell’atmosfera più autentica della città. Eccone alcuni che hanno tutti i servizi essenziali (negozi, ristoranti, mezzi pubblici) senza essere cari: Nomentano, San Giovanni, Ostiense, Monteverde, Flaminio, Trieste e Monte Sacro.

3. Ascoltate i romani!

I consigli migliori vengono sempre dai “local”! I romani sono famosi per essere simpatici e loquaci e sapranno sicuramente indirizzarvi verso i posti migliori dove poter assaggiare una pasta “cacio e pepe”, una saporita focaccia o un ottimo bicchiere di vino. In generale, le trattorie sono una scelta migliore dei ristoranti perché più spartane, economiche e con cucina casalinga; potreste prendere la metro, fermarvi in una stazione a caso fuori dal centro e infilarvi in una di quelle che vi sembrano più frequentate dagli abitanti!

source: seventyoneplace/flickr
source: seventyoneplace/flickr

4. Attenzione ai grandi eventi

Ci sono alcuni momenti dell’anno in cui Roma è letteralmente presa d’assalto dai turisti, e questo può far schizzare i prezzi alle stelle. A Natale, per esempio, o durante la festività del Primo Maggio, quando qui si festeggia con un mega concerto. Occhio anche agli appuntamenti religiosi che potrebbero intasare i trasporti e ai mesi estivi, torridi oltre che affollati.

5. Roma, un museo a cielo aperto

Visitare i musei romani, come per esempio quelli Vaticani, è senza dubbio una parte importante dell’esperienza di viaggio. Ma Roma è così piena di capolavori che probabilmente non avrete bisogno di pagare un biglietto per sentirvi trasportati nella magia del passato. Vi accorgerete presto, camminando per le stradine del centro, tra palazzi, antiche chiese, resti romani, suggestive piazze e scalinate, che ogni centimetro di questa città racchiude una storia secolare tutta da scoprire.

roma phanteon

6. Le migliori esperienze gratis da fare a Roma

  • Visitare l’Isola Tiberina, il quartiere del ghetto ebraico, dove gli affascinanti vicoli e le popolari piazzette nascondono un’infinità di localini e osterie.
  • Fare una romantica passeggiata notturna lungo il fiume Tevere.
  • Salire sul Colle del Gianicolo, da cui ammirare tutta Roma, preferibilmente a mezzogiorno, quando il cannone posto in cima all’altura spara a salve.
  • Fare un pic-nic nel Parco di Villa Borghese, probabilmente il più bello di tutta la città.
  • Percorrere la via dei Fori Imperiali, da Piazza Venezia al Colosseo, per ammirare le piazze monumentali costruite dagli imperatori.
  • Sedersi ad osservare la vita che scorre e gli spettacoli degli artisti di strada sulla scalinata di trinità dei Monti, in Piazza di Spagna.
  • Perdersi tra i banchi del più famoso mercato romano, quello di Porta Portese, dove trovare davvero di tutto.
  • Rilassarsi nei parchi delle ville storiche, ammirando gli splendidi giardini senza farsi mancare la tecnologia: il wi-fi qui infatti è gratuito.
  • Visitare il Giardino degli Aranci; in fondo al giardino il buco della serratura del cancello del Priorato dei Cavalieri di Malta offre una fantastica vista su San Pietro.
  • Fare compagnia ai gatti nel Cimitero Inglese, scoprendo tra le lapidi quelle di famosi scrittori.
  • Avventurarsi nel labirinto di stradine lastricate di sanpietrini di Trastevere, imbattendosi in suggestivi angolini sconosciuti ai più.

roma resti romani

E voi, avete visitato Roma? Quali sono i vostri consigli per viaggi low-cost in questa città?

VOGLIO ANDARCI!

Se pensate invece di visitare altre città e vi servono consigli per viaggiare low cost, date un’occhiata alle nostre mini guide per risparmiare a BarcellonaLondra,  Amsterdam e Parigi.

One response to “Roma: consigli per un viaggio low cost nella Capitale

  1. Grazie! ottimi consigli! ed io posso confermare che a roma andando in quartieri come San Giovanni si trovano ottimi b&b economici e molto comodi. Io posso consigliare questi due: E parlando con i gestori ho ottenuto tanti consigli per una vacanza a roma veramente low cost! ad esempio dei posti per apericena fantastici dove si spende pochissimo e si mangia bene e ci si diverte anche!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

footer logo
Fatto con per te